Sapori e Tradizioni dell’Elba

Sapori e Tradizioni dell’Elba
Apr
29
LOGO DEF QUADRATO
Capoliveri
Capoliveri

Segui Visit Elba sui social

L’Elba ha una tradizione “eroica” legata ai “mestieri della terra”, fatta di saperi e sapori, di emozioni e tradizioni che sono il vero patrimonio identitario dell’isola. Sapori &Tradizioni 2024 è la festa di una comunità che si racconta attraverso il cibo che, come si sa, è cultura. I prodotti della terra e del mare narrano la straordinaria biodiversità marina e terrestre, oltre alla geologia, dell’isola, bellissima per quanto fragile. I piatti della tradizione raccontano stili e abitudini di vita, parlano di gente laboriosa che traeva sostentamento dai prodotti della natura, sia che fossero miniere, che boschi, fondali marini o vigneti. L’utilizzo dei prodotti locali testimonia la trasmissione di saperi e esperienze tramandate di padre in figlio.

Prodotti dell’orto, vino, olio, miele, farine, formaggi, insaccati, conserve, marmellate, sottoli, prodotti da forno, dolci tipici troveranno spazi in un apposito “villaggio del Gusto” ed offerti ai partecipanti dai produttori che ne descriveranno le qualità, l’utilizzo in cucina e la storia.

La Festa aprirà i battenti lunedì 29 aprile con l’inaugurazione e l’apertura degli stand delle aziende locali alle ore 15. Continuerà martedì 30, con inizio sempre alla stessa ora, e mercoledì 1° maggio, con inizio alle ore 13 per la Baccellata capoliverese. Molto ricco il programma di iniziative collaterali con showcookingmostre, incontri e conferenze con esperti e produttori, musica e arti. Saranno coinvolti i ristoranti del paese per accogliere gli ospiti con almeno un piatto della tradizione elbana nel menù.

 

Eventi simili

Mag
25
2024

Una giornata di miele

Un'immersione golosa nel mondo del miele dell’Arcipelago Toscano
Mag
24
2024

Foody Beer Fest

Foody Beer Fest, il festival gastronomico itinerante sbarca all'Isola d'Elba!

Miniere di Rio Marina

Luogo strategico per la grande quantità di ematite e limonite subito individuato dall'imperatore appena sbarcato sull'isola come asse strategico-militare.
Posizione: Rio Marina

Spiaggia della Paolina

La spiaggia prende il nome dall’isolotto che si trova a pochi metri dalla riva, a sua volta intitolato alla sorella di Napoleone Bonaparte che, secondo una leggenda (probabilmente creata da un imprenditore turistico negli anni ’60) amava prendere il sole su questi scogli.

Posizione: Marciana

Villa San Martino

Designata come residenza estiva, Napoleone acquistò la proprietà dalla famiglia Manganaro nel 1814, con l’intento di trasformarla in dimora confortevole e raffinata, che non avesse nulla da invidiare alle residenze parigine.

Posizione: Località San Martino (Portoferraio)

Villa dei Mulini

Costruita nel 1724 dal Gran Duca Gastone de’ Medici, fu la residenza di città di Napoleone durante la sua prima permanenza all’isola d’Elba.

Posizione: Portoferraio

Santuario di Monserrato

Fu fatto costruire in segno di gratitudine nel 1606da José Pons y León dei duchi di Arcos, governatore spagnolo di Napoli e primo governatore della piazza di Longone (facente parte dello stato dei presidi). Nel settembre del 1814 Napoleone, accompagnato da Pons e da Bertrand volle visitare il santuario.

Posizione: Località Monserrato (Portoazzurro)

Museo Mineralogico MUM

Se oggi l’economia elbana è basata sul turismo, rimane il fatto che gli abitanti di San Piero e della costa occidentale (Pomonte) hanno vissuto e continuano a vivere anche grazie al loro granito e marmo

Posizione: San Piero in Campo

Porto e Torre di Marciana Marina

Visita il porto dove approdò Maria Walewska e la torre di guardia armata visitata dallo stesso Napoleone nel 1814

Posizione: Marciana Marina