Le sette meraviglie dell'Elba

Le sette meraviglie dell’Elba

Sette comuni per sette meraviglie della nostra isola: esperienze, monumenti, paesaggi e molto altro per una esperienza indimenticabile.

Portoferraio: la memoria

I monumenti e gli edifici storici di Portoferraio sono l’occasione perfetta per capire quanto sia stato importante storicamente il controllo sull’isola. Con la giusta attenzione, potete ripercorrere tutte le eredità lasciate dai vari popoli che sono sbarcati sull’isola.

Porto Azzurro: il colore

Toni squillanti, cordialità, vicoli magnifici e quell’aria perenne di festa tipicamente mediterranea. Un giro per la cittadina di Porto Azzurro è il rimedio migliore contro il malumore. Impossibile non volersi fermare ad ogni singolo negozietto che incontrate.

Capoliveri: la natura

Al centro di uno splendido panorama, il territorio di Capoliveri cela luoghi incantevoli tutti da scoprire! Sentieri che si perdono nella macchia o spiagge dalla inalterata bellezza. Se cercate la natura più selvaggia questa è una tappa che non potete perdere.

Rio: il sapore

Custode dei segreti della cucina elbana, la terra di Rio è la meta dei golosi. I piatti tipici come la Sburrita, lo Stoccafisso alla Riese, il Gurguglione e la Schiaccia Briaca, offriranno alla vostra vacanza il sapore del mare in primavera ed estate e i frutti della terra e del bosco in autunno e inverno. Andateci piano o vi verrà voglia di trasferirvi a Rio.

Marciana: l’avventura

Svetta su tutta l’isola! Il Monte Capanne, nel comune di Marciana, è il luogo perfetto per chi ama il trekking e le camminate ad alta quota; ogni angolatura o paesaggio è lo sfondo perfetto per una foto ricordo indimenticabile.

Marciana Marina: l’amicizia

Avete mai sentito parlare delle proprietà miracolose del vino elbano? Se la risposta è no, vi consigliamo una visita alle cantine di Marciana Marina e alla loro sorprendente qualità e varietà. Un’occasione per meditare o per condividere il tempo con le persone che amate.

Campo nell’Elba: il relax

Cercate la luce delle lunghe spiagge? Desiderate passare tutto il giorno sulla sabbia senza rinunciare alla comodità? Il lido di Marina di Campo, l’arenile più esteso dell’isola, è la meta balneare più ambita della stagione estiva. Provare per credere!

News simili

Promo-Traghetti-News
15 Settembre, 2023

Scopri le promozioni d'autunno Blu Navy, Elba Ferries e Moby & Toremar

Acquistando i biglietti per i traghetti entro il 30 settembre 2023 avrete uno sconto del 20% utilizzabile per partenze entro il 31 dicembre 2023. >
ElbaPass-02
23 Giugno, 2023

Proteggi l'isola scegli l'autobus - Elba Pass 2023

Riparte l’iniziativa di Autolinee Toscane per promuovere una mobilità sostenibile sull’Isola d’Elba >
musei_smart_pasqua
15 Aprile, 2022

Pasqua e primavera nei musei dell'arcipelago

Con l’arrivo delle festività pasquali riaprono al pubblico i musei e i siti archeologici afferenti al Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano >

Tag

Segui Visit Elba sui social

Miniere di Rio Marina

Luogo strategico per la grande quantità di ematite e limonite subito individuato dall'imperatore appena sbarcato sull'isola come asse strategico-militare.
Posizione: Rio Marina

Spiaggia della Paolina

La spiaggia prende il nome dall’isolotto che si trova a pochi metri dalla riva, a sua volta intitolato alla sorella di Napoleone Bonaparte che, secondo una leggenda (probabilmente creata da un imprenditore turistico negli anni ’60) amava prendere il sole su questi scogli.

Posizione: Marciana

Villa San Martino

Designata come residenza estiva, Napoleone acquistò la proprietà dalla famiglia Manganaro nel 1814, con l’intento di trasformarla in dimora confortevole e raffinata, che non avesse nulla da invidiare alle residenze parigine.

Posizione: Località San Martino (Portoferraio)

Villa dei Mulini

Costruita nel 1724 dal Gran Duca Gastone de’ Medici, fu la residenza di città di Napoleone durante la sua prima permanenza all’isola d’Elba.

Posizione: Portoferraio

Santuario di Monserrato

Fu fatto costruire in segno di gratitudine nel 1606da José Pons y León dei duchi di Arcos, governatore spagnolo di Napoli e primo governatore della piazza di Longone (facente parte dello stato dei presidi). Nel settembre del 1814 Napoleone, accompagnato da Pons e da Bertrand volle visitare il santuario.

Posizione: Località Monserrato (Portoazzurro)

Museo Mineralogico MUM

Se oggi l’economia elbana è basata sul turismo, rimane il fatto che gli abitanti di San Piero e della costa occidentale (Pomonte) hanno vissuto e continuano a vivere anche grazie al loro granito e marmo

Posizione: San Piero in Campo

Porto e Torre di Marciana Marina

Visita il porto dove approdò Maria Walewska e la torre di guardia armata visitata dallo stesso Napoleone nel 1814

Posizione: Marciana Marina