L’Elba inaugura il percorso mariano per la Pentecoste

L’Elba inaugura il percorso mariano per la Pentecoste

Il cammino che porta al Giubileo 2025 parte da una riscoperta interiore del valore della preghiera nella vita quotidiana, tanto più importante nel giorno dedicato allo Spirito Santo, la Pentecoste: non sarà un vero Giubileo se non a partire dallo Spirito e dall’opera compiuta in Maria. È per celebrare questo legame profondo e indissolubile che, in vista dell’Anno Santo, all’isola d’Elba viene inaugurato un percorso mariano, che coinvolge quattro santuari dedicati alla Madonna.

Il pellegrinaggio mariano prevede quattro giorni di preghiera in preparazione alla Pentecoste, che si terranno presso chiese e santuari situati in alcuni dei principali centri dell’isola: si inizia mercoledì 15 maggio a Capoliveri, presso il Santuario della Madonna delle Grazie, dove sono previste le confessioni alle ore 10.00, l’adorazione alle ore 16.00 e la messa alle ore 17.00; si prosegue giovedì 16 maggio a Porto Azzurro, presso il Santuario della Madonna di Monserrato, con il rosario alle ore 16.30 e la messa alle ore 17.00; il terzo giorno, i fedeli si ritroveranno in preghiera a Portoferraio, presso la Chiesa della Misericordia dedicata alla Madonna di Loreto, dove si terrà l’adorazione alle 16.00 e la messa alle 17.00; infine, il giorno precedente la Pentecoste, sabato 18 maggio, sarà il momento della santa messa alle 11.00 presso il Santuario della Madonna del Monte a Marciana.

Un percorso su più tappe che è sia fisico sia spirituale, collegando i principali centri mariani del territorio e permettendo ai fedeli di intraprendere un cammino interiore e allo stesso tempo trascendente.

Guarda il percorso completo con le tappe a questo link

News simili

Panorama-03
7 Marzo, 2024

Il fine settimana di Pasqua all’Isola d’Elba e a Pianosa Trekking, mostre, immersioni e tanta natura

La Pasqua arriva presto quest’anno ma la natura si sta risvegliando e le isole toscane sono sempre ricche di opportunità >
Promo-Traghetti-News
15 Settembre, 2023

Scopri le promozioni d'autunno Blu Navy, Elba Ferries e Moby & Toremar

Acquistando i biglietti per i traghetti entro il 30 settembre 2023 avrete uno sconto del 20% utilizzabile per partenze entro >
ElbaPass-02
23 Giugno, 2023

Proteggi l'isola scegli l'autobus - Elba Pass 2023

Riparte l’iniziativa di Autolinee Toscane per promuovere una mobilità sostenibile sull’Isola d’Elba >

Tag

Segui Visit Elba sui social

Miniere di Rio Marina

Luogo strategico per la grande quantità di ematite e limonite subito individuato dall'imperatore appena sbarcato sull'isola come asse strategico-militare.
Posizione: Rio Marina

Spiaggia della Paolina

La spiaggia prende il nome dall’isolotto che si trova a pochi metri dalla riva, a sua volta intitolato alla sorella di Napoleone Bonaparte che, secondo una leggenda (probabilmente creata da un imprenditore turistico negli anni ’60) amava prendere il sole su questi scogli.

Posizione: Marciana

Villa San Martino

Designata come residenza estiva, Napoleone acquistò la proprietà dalla famiglia Manganaro nel 1814, con l’intento di trasformarla in dimora confortevole e raffinata, che non avesse nulla da invidiare alle residenze parigine.

Posizione: Località San Martino (Portoferraio)

Villa dei Mulini

Costruita nel 1724 dal Gran Duca Gastone de’ Medici, fu la residenza di città di Napoleone durante la sua prima permanenza all’isola d’Elba.

Posizione: Portoferraio

Santuario di Monserrato

Fu fatto costruire in segno di gratitudine nel 1606da José Pons y León dei duchi di Arcos, governatore spagnolo di Napoli e primo governatore della piazza di Longone (facente parte dello stato dei presidi). Nel settembre del 1814 Napoleone, accompagnato da Pons e da Bertrand volle visitare il santuario.

Posizione: Località Monserrato (Portoazzurro)

Museo Mineralogico MUM

Se oggi l’economia elbana è basata sul turismo, rimane il fatto che gli abitanti di San Piero e della costa occidentale (Pomonte) hanno vissuto e continuano a vivere anche grazie al loro granito e marmo

Posizione: San Piero in Campo

Porto e Torre di Marciana Marina

Visita il porto dove approdò Maria Walewska e la torre di guardia armata visitata dallo stesso Napoleone nel 1814

Posizione: Marciana Marina