Proteggi l'isola scegli l'autobus - Elba Pass 2023

Proteggi l’isola scegli l’autobus – Elba Pass 2023

Dopo il successo dell’Estate 2022, è ripartita l’iniziativa di Autolinee Toscane per promuovere una mobilità sostenibile sull’Isola d’Elba. Si tratta di un insieme di azioni - che vanno dall’aumento delle linee come avviene ogni anno in estate, alle agevolazioni nei musei e in attività turistiche e commerciali dell’isola rivolte a chi sceglie di utilizzare l’Elba Pass, a campagne di comunicazione mirate - volte a incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico su gomma così da ridurre il traffico privato su tutto il territorio elbano.

Una scelta che sta incontrando i favori del pubblico (sia residenti che turisti) dato che la scorsa estate è stato registrato un incremento medio del 25% nell’utenza che ha utilizzato i bus “at” per spostarsi sull’isola. Numeri che dai rilevamenti di questi primi giorni sono in ulteriore crescita. “Autolinee Toscane per garantire il servizio ha svolto anche una particolare azione a favore degli autisti che devono coprire i turni estivi sull’Isola. Uno dei problemi principali per chi deve fare trasferte di lavoro all’Eba, infatti, è quello di trovare un alloggio a prezzi compatibili col proprio salario. Quindi Autolinee Toscane per sopperire a questa difficoltà ha garantito, a proprie spese, l’alloggio a ogni lavoratore in trasferta all’Elba” spiega Alessandro Stocchi, Direttore Risorse Umane di Autolinee Toscane.

Tante linee per residenti e turisti

A partire da domenica scorsa, 11 giugno, è di nuovo attivo il servizio di trasporto pubblico estivo di Autolinee Toscane all’Isola d’Elba, che prevede, come lo scorso anno, 3 linee extraurbane, che percorrono l’isola in tutta la sua estensione, da est a ovest, collegando i principali centri, e un articolato servizio urbano nel comune di Portoferraio, comprensivo di 7 linee urbane ordinarie, un servizio a chiamata e una navetta serale per il centro storico.

Il servizio extraurbano si compone di due linee principali, la 116 e la 117, che coprono, rispettivamente, la parte occidentale e orientale dell’isola, entrambe con 14 corse giornaliere nei giorni feriali (ultima partenza da Portoferraio alle ore 20:00).

Prosegue inoltre il servizio extraurbano della linea 118 limitato a Bagnaia e Lacona.

Del resto, la promozione del trasporto collettivo sull’isola, disincentivando l’uso dell’auto privata, è un obiettivo condiviso tra Autolinee Toscane, Regione Toscana e la Provincia di Livorno e i Comuni dell’Elba, i quali, avendone la possibilità, hanno finanziato ulteriori servizi addizionali locali. In particolare, il Comune di Portoferraio ha arricchito l’offerta di TPL nel proprio comune affidando ad Autolinee Toscane, come lo scorso anno, due servizi spiagge e un servizio serale. In particolare, la linea 6 collega il capolinea di Viale Elba (Porto principale) con la spiaggia della Biodola, prevedendo 9 partenze giornaliere; per le rinomate località balneari delle “Spiagge Bianche”, invece, è attivo il servizio gratuito della linea 7, che prevede 17 corse giornaliere dal capolinea, passando per la darsena medicea, fino alle spiagge di Le Ghiaie, Padulella, Capo Bianco, Seccione, Acquaviva, Sansone e Viticcio.

Per facilitare la visita del centro storico nelle ore serali, sarà replicata anche la navetta di collegamento (gratuita nei giorni di venerdì, sabato, domenica e festivi) tra i principali parcheggi urbani e l’inizio della ZTL in Calata Mazzini; il servizio consente a turisti e residenti di liberarsi completamente dello stress per la ricerca del parcheggio, per la sua comodità e l’altissima frequenza (ogni 15 minuti, dalle 20 alle 24).

Infine, per quanto riguarda ancora il servizio urbano nel comune di Portoferraio, Autolinee Toscane replicherà il servizio a chiamata “Prontobus”, che consente di rispondere in maniera più specifica alle esigenze di spostamento di turisti e residenti nelle aree del centro storico, Via Ninci, Ospedale, Cimitero, San Rocco, Albereto e Carpani. Basta contattare il numero 0565-1930660 per prenotare una corsa fino a mezz’ora prima dell’orario desiderato.

Autolinee Toscane ha colto con entusiasmo le richieste di implementazione del TPL nell’area urbana di Portoferraio, consapevole dell’importanza di
tutelare l’ambiente dell’Isola d’Elba attraverso l’arricchimento e l’efficientamento del servizio collettivo.

“Riproponiamo con piacere questi importanti servizi che lo scorso anno hanno riscosso un notevole successo di gradimento sia da parte dei residenti che dei nostri ospiti – spiega Angelo Zini, sindaco di Portoferraio. Oltre agli apprezzati collegamenti gratuiti che, nell’arco dell’intera giornata, permettono di raggiungere comodamente le nostre ‘spiagge bianche’ senza dover utilizzare l’auto, abbiamo ritenuto opportuno confermare anche l’altro servizio Prontobus in grado di offrire una concreta risposta alle esigenze di tutti coloro che hanno la necessità di spostarsi dal centro storico verso l’ospedale, il cimitero e le zone di Albereto e Carpani”.

Un esempio virtuoso di approccio integrato alla mobilità che piace in particolare alla Provincia di Livorno, che, come dichiara la sua Presidente Sandra Scarpellini, “da sempre lavora con uno sguardo ampio e aperto con il solo scopo di migliorare l’efficacia e l’efficienza della mobilità nel territorio. Ne sono esempi virtuosi” prosegue Scarpellini “la predisposizione in via sperimentale di un Ufficio Territoriale Periferico Mobilità - Isola d’Elba, per il momento finanziato dalla Provincia e affidato al Comune di Portoferraio, con compiti di monitoraggio del TPL e di raccolta di reclami e suggerimenti da parte del pubblico (che potrà avere un ruolo molto rilevante anche in occasione del rinnovo contrattuale per il trasporto marittimo e in generale per la pianificazione in tema di continuità territoriale), e la predisposizione e
continuo aggiornamento dell’APP BOnTime, che si presenta come un ottimo strumento integrato di infomobilità, comprendendo servizi di trasporto ferroviario, marittimo e su gomma, incluse le navette locali finanziate dai singoli Comuni”.

Quest’anno ha voluto ulteriormente incoraggiare la mobilità con bus elaborando un prodotto di comunicazione che per la prima volta mette insieme tutti i servizi di trasporto pubblici su gomma disponibili sull’isola, sia propri che quelli forniti dalle società partecipate Caput Liberum, Marciana Civitas e D’Alarcon Forever, rispettivamente per i comuni di Capoliveri, Marciana e Porto Azzurro: la mappa del trasporto pubblico locale dell’isola d’Elba di Autolinee Toscane è, quindi, uno strumento molto completo per i turisti, includendo infatti oltre ad un quadro completo delle possibilità di spostamento anche i principali punti di interesse, le spiagge più belle e anche le fermate utili per gli escursionisti che percorrono
la GTE (Grande Traversata Elbana), come richiesto dalla delegazione locale del CAI.

Elba Pass

Il Progetto Speciale “Proteggi l’Isola, scegli l’autobus” vuole rilanciare e diffondere l’utilizzo dell’“ELBA PASS” che ha i seguenti tagli:

- 1 giorno, costo 10€

- 3 giorni, costo 15€

- 6 giorni, costo 25€

I titoli sono disponibili in formato digitale con la app at-bus scaricabile su ogni cellulare, presso tutte le biglietterie di Autolinee Toscane (compresa quella
di Portoferraio) e tutte le rivendite PUNTOLIS.

Inoltre, il rinnovo della proficua collaborazione con tutti i musei dell’Isola riuniti nel sistema SMART (Sistema Museale Arcipelago Toscano) e con alcuni operatori turistici e commerciali che hanno aderito anche quest’anno alle promozioni previste con il titolo di viaggio “Elba Pass” rafforzano l’impegno dell’azienda nella promozione turistica, sociale e ambientale del territorio; “at” ringrazia - l’Ente Parco, il Comune di Portoferraio, il Comune di Rio, il Comune di Capoliveri, la Coop. Pelagos di Campo nell’Elba, S.E.T. che gestisce la cabinovia di Marciana, Aquavision, la Libreria Mar di Libri di Portoferraio - per gli sconti riservati ai possessori di “Elba Pass”.

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, tramite il proprio Presidente,
Giampiero Sammuri, ha siglato una apposita convenzione con Autolinee Toscane che prevede speciali sconti per i possessori dell’Elba Pass. “Il nostro obiettivo – spiega il Presidente Sammuri - è dare un valore aggiunto ai possessori del titolo di viaggio Elba Pass, cioè a coloro che hanno scelto il mezzo pubblico rispetto al mezzo privato dimostrando di avere a cuore l’equilibrio ambientale dell’Elba. E così abbiamo deciso come Ente Parco di premiarli garantendo loro una tariffa ridotta sul biglietto da € 8 a € 4 per una visita guidata presso i seguenti punti informativi: Casa del Parco “Fortezza Pisana” di Marciana; Casa del Parco “Franco Franchini” di Rio e CEA “Raffaello Foresi” di Lacona”. Del resto, lo slogan di tutta la campagna di “at” per l’Elba non a caso è “Proteggi l’isola, scegli l’autobus”.

Fabio Murzi, Presidente della Fondazione Acqua dell’Elba, quest’anno partner delle iniziative promosse da “at”, dichiara: “Siamo molto felici di poter sostenere questo progetto perché siamo convinti che per vivere al meglio l’Isola d’Elba il mezzo pubblico sia la soluzione migliore e anche più sostenibile, poiché riduce il numero di veicoli privati per le nostre strade e rende ancora migliore la fruizione delle nostre bellezze da parte di tutti. Ci fa inoltre molto piacere aggiungere il nostro supporto in contesto in cui tantissime amministrazioni, enti e associazioni hanno ugualmente contribuito al progetto al fine di rendere l’esperienza sulla nostra Isola ancora più bella”.

Ulteriore evoluzione di quest’anno è l’APP di Autolinee Toscane, attraverso la quale è possibile ottenere in modo molto rapido informazioni dettagliate
sulle linee disponibili, individuare il percorso più idoneo attivando la funzione del travel planner e anche acquistare il titolo di viaggio adatto alle proprie esigenze.

È possibile consultare tutti i dettagli sui servizi elbani di Autolinee Toscane a questo indirizzo at-bus.it/elba; si segnala anche la pagina “mobilità” del Comune di Portoferraio, che riassume le principali informazioni generali sugli come spostarsi all’isola d’Elba: https://www.comune.portoferraio.li.it/aree-tematiche/mobilita-isola-delba

In più, per chi ama la musica, “at” ha predisposto anche una colonna sonora per accompagnare i viaggi nell’isola:”at the island” che si può ascoltare gratuitamente sul canale at-bus di Spotify.

“Autolinee Toscane, grazie alla collaborazione con le istituzioni e gli operatori economici ha realizzato un progetto per l’Isola d’Eba molto importante con investimenti non indifferenti sia su personale e mezzi, sia per garantire agevolazioni all’utenza, sia, infine, per una campagna di comunicazione e informazione capillare così da far conoscere a più persone possibili i tanti servizi offerti. Perché ogni utente in più sul bus e ogni auto in meno in strada sarà un beneficio per tutta l’Isola d’Elba” conclude Andrea Buonomini, Direttore Commerciale, Marketing & Tecnologie di Autolinee Toscane.

News simili

madonna-del-monte-marciana
14 Maggio, 2024

L’Elba inaugura il percorso mariano per la Pentecoste

Dal 15 al 18 maggio, sull’isola quattro giorni di preghiera in quattro chiese dedicate alla Madonna >
Panorama-03
7 Marzo, 2024

Il fine settimana di Pasqua all’Isola d’Elba e a Pianosa Trekking, mostre, immersioni e tanta natura

La Pasqua arriva presto quest’anno ma la natura si sta risvegliando e le isole toscane sono sempre ricche di opportunità >
Promo-Traghetti-News
15 Settembre, 2023

Scopri le promozioni d'autunno Blu Navy, Elba Ferries e Moby & Toremar

Acquistando i biglietti per i traghetti entro il 30 settembre 2023 avrete uno sconto del 20% utilizzabile per partenze entro >

Tag

Segui Visit Elba sui social